SCEGLIERE LA CAPPA

 

Tipo di installazione:

  1. a parete
  2. ad isola
  3. ad angolo
  4. ad incasso, quando la cappa viene fissata all’interno di un pensile

 

Versione

Aspirante o filtrante. Nel primo caso l’aria aspirata viene evacuata all’esterno ed è sicuramente la soluzione più efficace, nel secondo caso l’aria aspirata viene reimmessa nell’ambiente dopo esser stata depurata tramite filtri al carbone attivi. In entrambi i casi la tubazione deve avere un diametro adeguato (almeno 120 mm) e, nel caso di connessione con l’esterno, non deve essere eccessivamente lunga e tortuosa in quanto ne risentirebbero le prestazioni della cappa.

 

Potenza di aspirazione

Altra valutazione da fare riguarda le dimensioni dell’ambiente in cui andrà installata la cappa e la frequenza di utilizzo. La potenza di aspirazione è espressa in m3/h. Per ambienti di piccole dimensioni sono sufficienti cappe con prestazioni fino a 500 m3/h, mentre per  medie o grandi dimensioni sono consigliabili cappe con prestazioni a partire da 600 m3/h.

 

Dimensioni

Nella valutazione bisogna tenere conto anche delle dimensioni della cappa, evitando di scegliere modelli troppo piccoli rispetto alla dimensione del piano cottura sottostante.

 

 

Per tutti i modelli di cappa è disponibile come optional il telecomando a radiofrequenza.

Richiedi più informazioni

Nome

Email

Prodotto

Messaggio

Acconsento al trattamento dei dati sulla privacy

SUGGERIMENTI PER UTILIZZO, MANUTENZIONE E PULIZIA

 

Installazione:

La cappa va installata ad una misura minima di 65 cm. dal piano cottura, fatta eccezione per particolari casi. La garanzia non è valida se tale distanza di sicurezza non è rispettata. La cappa non garantisce le prestazioni dichiarate se la distanza dal piano cottura supera i 75 cm.

Tutte le informazioni per un corretto montaggio si trovano nel libretto istruzioni che si trova all’ interno di tutti i nostri imballi.

 

Utilizzo:

Per un utilizzo ideale, accendere la cappa qualche minuto prima di iniziare la cottura dei cibi. Utilizzare le basse velocità per le cotture che emanano odori e vapori deboli, mentre le alte velocità sono richieste per le cotture che emanano forti odori e vapori. Si consiglia di tenere la cappa accesa anche dopo la cottura per fare in modo che tutti i vapori e gli odori vengano aspirati.

Prima di qualsiasi operazione di manutenzione è indispensabile staccare la spina dalla presa o comunque scollegare il prodotto dalla rete elettrica.

 

Manutenzione:

  • Filtro antigrasso (impedisce al grasso di danneggiare il motore). I filtri antrigrasso metallici vanno lavati a mano o in lavastoviglie (a basse temperature se sono in alluminio) ogni due mesi. Si consiglia di lavarli separatamente dalle altre stoviglie in caso di presenza di molto grasso. E’ importante effettuare periodicamente la manutenzione dei filtri sia per un’efficace utilizzo della cappa che perché il grasso che si deposita su di essi è incendiabile.
  • Filtro al carbone. I filtri carbone vanno applicati solo quando la cappa è installata in versione filtrante e fungono da veri e propri depuratori dell’aria; non sono lavabili o rigenerabili e devono essere sostituiti ciclicamente.
    La saturazione del carbone attivo dipende dall’uso più o meno prolungato dell’apparecchio, dal tipo di cucina e dalla regolarità con cui viene effettuata la pulizia del filtro antigrasso.

 

Per pulire la cappa:

La cappa deve essere pulita immediatamente dopo l’installazione e l’asportazione della pellicola protettiva al fine di eliminare qualsiasi residuo di collante, impronte o altre impurità di qualsiasi genere.

La cappa deve essere pulita frequentemente e con cura sia esternamente, sia internamente.

Non lasciare mai accumulare sporcizia sulle superfici interne od esterne della cappa.

  • Eliminare le impurità con una spugna umida e poco sapone neutro
  • Risciacquare con un panno umido
  • Asciugare con un panno morbido, se la cappa è in acciaio inox seguire il senso della satinatura del metallo
  • Pulire il condotto interno della cappa una volta all’ anno

 

NB: Non utilizzare detergenti a base acida perché potrebbero danneggiare la superficie. Usare solo detergenti neutri.